Premio Il Poggio

Educandato

Premio Il Poggio

Il Premio “Il Poggio”, istituito nel 2017, viene conferito a Donne di successo che hanno, con il proprio lavoro e la propria tenacia, raggiunto l’eccellenza delle proprie rispettive attività professionali, umane o sociali.

Un progetto, questo, che intende avvicinare gli studenti e le studentesse a realtà assolutamente diverse tra loro, accomunate però dalla presenza al loro interno di Donne decise, che hanno dedicato la loro vita a ciò che più le appassiona, divenendo dei veri e propri esempi per le ragazze di oggi che sognano una carriera nei campi più disparati.

Essere donna, infatti, non può e non deve rappresentare un segno di difficoltà, ma un punto di forza per poter raggiungere i propri obiettivi professionali e personali, qualunque essi siano. Lo dimostrano ogni anno le Donne insignite del Premio “Il Poggio”, figure eccellenti di vari settori sociali e professionali.

Dallo sport alla cultura, dalla politica alla giustizia, passando per medicina, giornalismo, industria e scienza, politica e cultura, molte sono le Donne che si sono distinte nelle rispettive carriere o per eccezionali impegni professionali o sociali.
Tutte unite sotto il segno della determinazione a raggiungere l’eccellenza.

 

 

ALBO D’ORO

EDIZIONE 2021

LAURA MATTARELLA – Politica

Consorte supplente del Presidente della Repubblica, viene premiata per la sensibilità e la riservatezza dimostrate negli anni durante i viaggi istituzionali all’estero dove ha abbinato ai monumenti che rappresentavano la cultura locale, visite a campi profughi e luoghi di sofferenza senza clamore e senza pubblicità mediatica.

AGNESE PINI – Giornalismo

Prima giornalista donna direttrice del quotidiano La Nazione in 160 anni di storia del giornale fiorentino.  A soli 34 anni prende il timone della redazione e con competenza e passione intraprende un percorso di innovazione comunicativa, dimostrando che un modo “al femminile” per dirigere un quotidiano, c’è e va valorizzato.

MILENA BERTOLINI – Sport

Calciatrice prima, allenatrice “in rosa” poi, in una vita dedicata allo sport a 360 gradi. Oggi commissario tecnico della Nazionale di calcio italiana femminile, ha riportato l’Italia ai mondiali dopo 20 anni di assenza, facendo appassionare tutto il paese a quello che, lo scorso anno, è diventato un vero e proprio fenomeno sportivo.

CECILIA ALEMANI – Cultura

Prima donna a guidare la Biennale di Venezia, vive a New York ed è la vera anima e capo curatore dell’High Line Art, il progetto di arte pubblica del celebre parco lineare della Grande Mela.  Alla Biennale darà “voce agli artisti per creare progetti unici che riflettano le loro visioni e la nostra società”.

MIUCCIA PRADA – Impresa

Il suo stesso nome è sinonimo di stile, eleganza, creatività. Icona mondiale della moda, è la stilista italiana più amata nel mondo, ma anche e soprattutto una imprenditrice di enorme successo, che ha fatto del nome di famiglia una delle holding di lusso più rinomate in assoluto. Quando arte e affari creano un connubio perfetto.

ANTONELLA VIOLA – Università

La passione per la ricerca scientifica “è nata con lei”. 
È nota a tutti per i suoi interventi sui mezzi di comunicazione in cui spiega con competenza e passione le dinamiche e gli sviluppi in tema di lotta al Covid-19 rendendo una realtà complicata come lo studio sui virus comprensibile al grande pubblico.

TERESA FORNARO – Scienza

Ricercatrice dell’Inaf Osservatorio Astrofisico di Arcetri, è l’unica scienziata italiana nel progetto Perseverance della Nasa. La giovane astrobiologa analizzerà i dati provenienti dal Rover per cercare di “rivelare molecole organiche che possano essere considerate come indicatori di vita passata”. Da Firenze a Marte, con lo sguardo rivolto al futuro.

KAMALA HARRIS – PREMIO SPECIALE Donna dell’anno

La sua brillante carriera, in campo legale prima e nel settore della politica poi, è stata basata sulla determinazione sviluppata fin da bambina, quando era oggetto di discriminazione razziale per il colore della sua pelle. Oggi è la prima donna afroamericana di origini indiane a  ricoprire la prestigiosa carica di Vice Presidente degli Stati Uniti d’America.

URSULA VON DER LEYEN – PREMIO SPECIALE Solidarietà Femminile

Prima Presidente donna della Commissione Europea, è divenuta suo malgrado oggetto di un incidente diplomatico volto a svilire il suo ruolo, in quello che è poi stato ribattezzato “Sofagate”, Ursula Von der Leyen prosegue il suo importante impegno in Europa, con un occhio sempre rivolto alle donne e ai loro diritti.

MARIA DE FILIPPI – PREMIO SPECIALE Spettacolo

Da anni “entra” nelle case degli italiani, in una costante opera di sviluppo di prodotti televisivi che permettono a giovani di grande talento di trovare la loro strada, in percorsi volti alla crescita personale, culturale e artistica, e che al tempo stesso danno l’opportunità di vivere esperienze di sana competizione e confronto con l’altro.

EDIZIONE 2019

MARIA ELISABETTA ALBERTI CASELLATI – Politica

Prima donna Presidente del Senato, ha dedicato la sua vita alla politica e allo Stato. Eletta Senatrice nel 1994, sono numerosi i settori e gli ambiti che l’hanno vista lavorare con dedizione e professionalità dalla Sanità alla Giustizia, passando per gli Affari Costituzionali. Ha dedicato inoltre grande impegno anche alla difesa dei diritti delle donne, dalle quote rosa alla legge sullo stalking.

SONIA SARNO – Giornalismo

Tramite gli schermi televisivi entra ogni giorno nelle nostre case, raccontandoci l’Italia di oggi. Lavorando accanto ad Indro Montanelli, dalla carta stampata e le colonne del quotidiano La Voce, Sonia Sarno passa alla redazione interni del TG1 e diventa uno dei volti più noti nel campo del giornalismo televisivo nel nostro paese.

PATRIZIA POMPEI – Giustizia

Presidente di sezione presso il Tribunale di Firenze, magistrato tributario, segue da anni l’evoluzione normativa in più settori. Ha presieduto il Collegio sia civile che penale, occupandosi di processi di rilievo, contro Leoluca Bagarella relativo alla strage di Via dei Georgofili, o contro Pietro Pacciani, relativo a ripetuti omicidi attribuiti al “Mostro di Firenze”.

LUCIA ALEOTTI – Industria

L’azienda farmaceutica Menarini ha al suo vertice una donna, che ha saputo accompagnare all’attività puramente industriale della sua azienda impegni e progetti solidali volti ad aiutare i soggetti più deboli. Tra questi, un progetto di riqualificazione di immobili di edilizia sociale, e la formazione di medici e pediatri per riconoscere precocemente segni di abuso sui bambini.

FABIOLA GIANOTTI – Scienza

Fin da giovane la prima donna Direttrice Generale del CERN di Ginevra, ha votato la sua vita allo studio della fisica e ad una ricerca che ha un potenziale immenso. Ha raggiunto i massimi livelli del suo settore studiando e credendo negli obiettivi che si era data, con coraggio e con la forza di insistere, ma anche e soprattutto con molta modestia e passione per il suo lavoro. 

SIMONA QUADARELLA – Sport

Nuova stella azzurra del nuoto, diventa Vigile del Fuoco nel dicembre 2016, nuota ogni giorno per 14 chilometri e passa ore in palestra ad allenarsi. Il 2018 è stato l’anno che l’ha vista letteralmente polverizzare il record italiano sulle distanze degli 800 metri stile libero ai Campionati Europei di nuoto di Glasgow.  

AUDREY AZOULAY – Cultura

Direttrice Generale dell’UNESCO, è nata a Parigi in una famiglia di origine ebraico-marocchina, e cresciuta in un ambiente famigliare marcato dalla politica e dalla cultura. Ha affiancato agli studi in economia aziendale una strabiliante carriera, diventando Ministro della Cultura a fianco del Presidente francese François Hollande.

BARBARA ENSOLI – Medicina

Direttore del Centro Nazionale per la Ricerca su HIV/AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità, guida una équipe che ha annunciato con grande orgoglio di fronte alla comunità scientifica di tutto il mondo di aver messo a punto un farmaco contro l’HIV, da utilizzare per ridurre ulteriormente la carica virale nelle persone sieropositive. 

FONDAZIONE DOPPIA DIFESA ONLUS – Premio speciale Impegno Sociale – Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno

Dal 2007 sensibilizza l’opinione pubblica e aiuta le vittime di discriminazioni e abusi. Promuove l’uguaglianza, la difesa dei diritti fondamentali e il rafforzamento del ruolo delle donne, perché la violenza nasce anche dalla scarsa informazione. Oggi sono ancora troppe le donne che, dopo aver subìto violenza, si colpevolizzano e credono di essersela meritata.  

EDIZIONE 2017

DACIA MARAINI – Letteratura

Scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice, oltre che ex “Poggiolina”. Dalle pagine dei suoi libri al palcoscenico dei teatri, il suo lavoro è sempre stato un mezzo per informare il pubblico su specifici problemi sociali e politici. Voce autorevole, da sempre impegnata nelle battaglie per la tutela del ruolo della donna e della parità, come nella difesa dei più deboli: questi sono i temi dei suoi innumerevoli romanzi. 

BARBARA JATTA – Arte

Far conoscere, preservare e condividere quello straordinario lascito di cultura, di storia e di bellezza che i pontefici romani hanno raccolto e custodito per secoli: questa è la sua misisone. Storica e museologa, è la prima donna in 500 anni che ha avuto l’onore di essere nominata Direttrice dei Musei Vaticani.

CESARA BUONAMICI – Giornalismo

Da una emittente televisiva locale fiorentina agli schermi nazionali, è da sempre uno dei volti storici e più noti del giornalismo italiano. Fondatrice del TG5, dal 1995 racconta i fatti di cronaca e la storia quotidiana del mondo accompagnando alle notizie un sorriso inconfondibile ed uno stile sempre sobrio e professionale.

MICAELA LE DIVELEC LEMMI – Moda

Quando si ama quello che si fa, qualunque cosa riesce con successo: questo il messaggio che trasmette ai giovani che sognano una carriera nella moda. Nel ruolo di Gucci Executive Vice President & Chief Corporate Operations Officer, basa la sua cultura aziendale su valori come l’ascolto degli altri, la conoscenza di se stessi e la fedeltà ai propri valori.  

CATIA PELLEGRINO – Forze Armate

Primo comandante donna di una nave militare, è riuscita a conciliare in una professione  l’amore per l’Italia, l’ammirazione per la Marina militare, il desiderio di vivere sul mare. Ha partecipato a numerose operazioni antipirateria, e a bordo del pattugliatore “Libra” sarà impegnata in attività di vigilanza pesca nel canale di Sicilia. 

FEDERICA PELLEGRINI – Sport

È la più forte nuotatrice della storia del nuoto azzurro e nel 2008 a Pechino entra a far parte della storia sportiva del nostro paese come la prima nuotatrice italiana campionessa olimpica. I suoi successi, cominciati a soli 6 anni, hanno lasciato presto il passo ad una serie di primati che l’hanno portata in poco tempo a registrare ben 11 record mondiali nello stile libero.

CATERINA CECCUTI – Associazionismo

Vice Presidente Fondatrice di “Voa Voa! Onlus – amici di Sofia”, ha trasformato una tragedia personale in un impegno incessante in aiuto alle famiglie di bambini affetti da malattie rare e neuro degenerative. Malattie che portano le famiglie a una condizione di isolamento assoluto, e che oggi più che mai hanno invece bisogno di essere sostenute.